Nero e Bianco al Cinema

Un paio di anni fa ho letto per caso un bel libro, The Help, di Kathryn Stockett. I libri, come i film, piacciono o non piacciono. Poi si possono trovare tante cose da dire su di esso, ma l’importante è che un libro si faccia leggere con interesse fino alla fine e ti lasci qualcosa dopo che l’hai chiuso: delle curiosità, il rimpianto che sua finito,  un punto di vista diverso, la voglia di leggerne un altro dello stesso autore. Quando è uscito il film ho portato un’amica, che non aveva letto il libro, a vederlo. Anche il film ci è piaciuto molto e, una volta uscite, abbiamo continuato a parlarne.  Volti e scene del film ci ritornavano in mente e ci facevano riflettere. Anche questo è un ottimo risultato per una pellicola. D’accordo con una collega l’ho anche fatto vedere a scuola.

Ecco che adesso, durante le vacanze di Natale c’è questo nuovo film, The Butler. Il protagonista è il bravissimo Forest Whitaker. Come ci si affeziona ai bravi attori! Come non amarlo, con quella sua faccia da buono, con quel suo sorriso leggermente triste. Anche questo un gran bel film.

Anche qui si  racconta della vita dei domestici neri, anzi di un maggiordomo nero, il maggiordomo di otto presidenti americani. Opera ambiziosa, che non delude. Un altro film da far vedere a scuola, uno spaccato di storia americana della seconda metà del novecento. Ma non sono qui a farne la recensione, ci sono i critici professionisti per quello. Volevo solo riflettere su questi due mondi così vicini e così separati. Sulle doppie vite di queste persone, che spesso sono considerate solo parti dell’arredamento, così pulite, lucide, perfette. Costrette da sempre a nascondere emozioni e sentimenti.  A volte perfino disprezzate dai loro stessi famigliari. Mi ha molto colpito l’intervento di Martin Luther King – sì, proprio lui, è un personaggio del film, che difende il ruolo che i domestici hanno avuto nell’integrazione fra bianchi e neri. Sono stati l’anello di congiunzione, il primo passaggio dalla schiavitù alla prima forma di emancipazione, da house slave a house boy, a house maid.  Ricordate la donna nera di Via col Vento? Volevo solo riflettere sul fatto che l’emancipazione è stata un processo lungo e doloroso, le cui sofferenze sono ben lungi dall’essere finite. Volevo solo riflettere. Qui di seguito riporto alcuni spezzoni di dialoghi dal film The Help:

http://www.imdb.com/title/tt1454029/quotes

Minny Jackson: Eat my shit                                                                                                                                              Hilly Holbrook: Excuse me!                                                                                                                                Minny Jackson: I said eat… my… shit.                                                                                                              Hilly Holbrook: Have you lost your mind?                                                                                                  Minny Jackson: No, ma’am but you is about to. ‘Cause you just did.            

 Woman: What does it feel like to raise a white child when your own child’s at home being looked after by somebody else?

Aibileen Clark: God says we need to love our enemies. It hard to do. But it can start by telling the truth. No one had ever asked me what it feel like to be me. Once I told the truth about that, I felt free. 

E  qui c’è un bell’articolo in cui si trovano collegamenti fra The Butler e alcuni libri di Philp Roth: 

http://www.newyorker.com/online/blogs/movies/2013/08/the-butler-and-philip-roth.html

http://www.youtube.com/watch?v=52UYjEs72tw

1 pensiero su “Nero e Bianco al Cinema

  1. Fantastico avere qualcuno che tesse connessioni tra film i, articoli difficili da scovare e libri che si stanno leggendo:-)
    A mio avviso uno dei lati più interessanti dei due film , soprattutto Butler, é che sono raccontati dai neri stessi . LORO raccontano la LORO propria storia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...